COSENZA1SPECIAL.it

 

COSENZA,EMERGENZA RIFIUTI
02/02/2020
|
 

03/04/2020
(Ansa) I carabinieri di Rocca Imperiale sanzionano il parroco del ...

03/04/2020
Nuova scossa davanti Crotone, magnitudo 3.8 (Ansa) Una nuova scossa ...

02/04/2020
(Ansa)  Svolta nelle indagini sull'omicidio di Francesco ...

02/04/2020
Si è svolto nei giorni scorsi un incontro in video conferenza ...

02/04/2020
Questa mattina  in municipio il sindaco Marcello Manna e ...

08/03/2020
Dichiarazioni del tecnico dei lupi Pillon, alla vigilia di ...

07/03/2020
Consapevolezza, ma anche ricerca della normalità senza ...

27/02/2020
Conferenza stampa del tecnico Pillon in vista di Venezia-Cosenza ...

27/02/2020
Nessun caso di positività al virus nel campus, ma l'Unical ha adottato ...

26/02/2020
I ricercatori del laboratorio di Chimica dell'Università della ...

Intervento di Vincenzo Granata, Vice Presidente vicario dell’ATO 1 e delegato del Sindaco Occhiuto

Con riferimento all’emergenza rifiuti che sta interessando la città di Cosenza, si registra l’intervento del Vicepresidente vicario dell’ATO (Ambito Territoriale Ottimale) 1 Cosenza e delegato del Sindaco Occhiuto, Vincenzo Granata, che ha già richiesto agli organi preposti un piano straordinario per l’aumento del conferimento dei rifiuti della città di Cosenza. “Non possono essere vanificati – sottolinea Granata, che è anche Presidente della commissione consiliare Ambiente di Palazzo dei Bruzi-    i brillanti risultati ottenuti dall’Amministrazione comunale di Cosenza e dal Sindaco Mario Occhiuto. Il Comune di Cosenza – aggiunge Vincenzo Granata - è stato pluripremiato tra i comuni ricicloni del Paese ed ha una delle più alte percentuali di raccolta differenziata tra le città capoluogo del Sud Italia. C’è la necessità che i cittadini continuino a praticare correttamente la raccolta differenziata riducendo sensibilmente la quantità del residuo e non abbandonando abusivamente i rifiuti indifferenziati per le strade. Riciclare di più e produrre meno rifiuti deve continuare ad essere l’imperativo categorico. In questi mesi – prosegue l’intervento di Granata - si sono verificati blocchi e limitazioni di conferimento presso le discariche di servizio che non hanno permesso il regolare servizio di raccolta nella città capoluogo. Abbiamo già individuato le proposte operative per uscire fuori dall'emergenza rifiuti. Si deve procedere con celerità – sottolinea ancora il Vice Presidente Vicario di ATO 1 Cosenza e delegato del Sindaco Occhiuto -  per completare il processo di riordino del servizio pubblico locale, attraverso la comunità d'ambito, per definire i contratti di gestione da sottoscrivere e la relativa copertura finanziaria. Bisogna inoltre dare il nostro apporto alla Regione Calabria per l'individuazione immediata dei siti dove allocare gli impianti di trattamento/smaltimento previsti dalla pianificazione regionale, così come è necessario accelerare il processo di approvazione delle progettazioni in essere, sì da pervenire, nel più breve tempo possibile, alla pubblicazione dei connessi bandi di gara. Infine, bisognerà, senza ulteriore indugio, programmare, di concerto con la Regione Calabria, l'immediato utilizzo delle discariche in ambito provinciale per il conferimento degli scarti di lavorazione. Per queste ragioni – conclude Vincenzo Granata - in attesa del nuovo insediamento della governance regionale, sarà attivato un tavolo permanente con gli organi preposti per predisporre i relativi atti consequenziali per uscire fuori dall’emergenza rifiuti”.

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco