COSENZA1SPECIAL.it

 

Coronavirus, si va verso il vaccino, l'Italia pioniere in Europa
17/03/2020
|
 

05/04/2020
(Ansa)  Due uomini sono stati arrestati dai Carabinieri in ...

05/04/2020
(Ansa) Ha telefonato al 113 per chiedere aiuto dal momento che, con ...

04/04/2020
(Ansa) Un profilo di Dna recuperato da un paio di guanti sporchi di ...

04/04/2020
(Ansa)  "In Italia centrale e meridionale c'è stata la ...

04/04/2020
(Ansa) Dopo Lombardia, Campania e Sicilia mascherine in arrivo anche ...

08/03/2020
Dichiarazioni del tecnico dei lupi Pillon, alla vigilia di ...

07/03/2020
Consapevolezza, ma anche ricerca della normalità senza ...

27/02/2020
Conferenza stampa del tecnico Pillon in vista di Venezia-Cosenza ...

27/02/2020
Nessun caso di positività al virus nel campus, ma l'Unical ha adottato ...

26/02/2020
I ricercatori del laboratorio di Chimica dell'Università della ...

Ok a test pre-clinici. Aifa,farmaco anti-artrite su 330 pazienti

(di Enrica Battifoglia) (ANSA) - ROMA, 17 MAR - Accelera la corsa al vaccino: all'indomani della prima iniezione sull'uomo di quello progettato negli Stati Uniti e dopo l'avvio in Russia di test su animali, l'Italia è pronta a partire con i test pre-clinici e diventa apripista in Europa. Nel frattempo accelera la sperimentazione di farmaci già esistenti per verificarne l'efficacia contro il coronavirus, con il via libera dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) a uno studio su 330 pazienti del farmaco contro l'artrite reumatoide. La luce verde alla sperimentazione sugli animali del vaccino progettato dall'azienda italiana Takis è arrivata dal ministero della Salute. In aprile è atteso il test di un altro vaccino italiano, messo a punto dall'azienda italiana ReiThera, mentre la CureVac, attiva fra Germania e Stati Uniti, si prepara ad avviare in giugno i test pre-clinici. I test sugli animali sono fondamentali per portare il vaccino all'uso umano e quello della Takis è il primo progetto ad accedere a questa fase della sperimentazione in Europa, ha osservato l'amministratore delegato dell'azienda, Luigi Aurisicchio. L'avvio dei test è previsto in settimana e, "se i risultati saranno soddisfacenti, il vaccino potrebbe già essere testato sull'uomo nel prossimo autunno". Il vaccino è stato ottenuto a partire da un frammento del materiale genetico del virus e si basa sulla tecnologia chiamata elettroporazione, che consiste nell'iniezione nel muscolo seguita da un brevissimo impulso elettrico che facilita l'ingresso del vaccino nelle cellule e attiva il sistema immunitario. Il problema sono però i fondi e, "in mancanza di finanziamenti pubblici per la ricerca - ha detto Aurisicchio - abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding che ha lo scopo di raccogliere velocemente la somma necessaria per accedere alle fasi successive di sviluppo del vaccino". Velocità e semplificazione sono le parole d'ordine anche per accelerare la ricerca sui farmaci, ha detto il direttore generale dell'Aifa Nicola Magrini, nella conferenza stampa della Protezione civile. Il decreto 'Cura Italia', ha rilevato, ha "chiaramente espresso la volontà di centralizzare gli studi". Semplificata anche l'emissione dei pareri etici, con un unico comitato di riferimento, presso l'Istituto Spallanzani di Roma. Approvata la sperimentazione per la terapia del coronavirus del farmaco remdesivir, nato per curare la febbre emorragica Ebola ed è al nastro di partenza il protocollo per la sperimentazione di fase 2 del farmaco contro l'artrite reumatoide tocilizumab. Dalla prossima settimana si prevede l'avvio dei test su 330 pazienti intubati da non oltre 24 ore per valutare efficacia e sicurezza. "In poche settimane - ha detto - avremo dati più chiaro sulla quantificazione del beneficio". Si spera di completare "in breve tempo il reclutamento di tutti i pazienti previsti. Allora potremo dire se e quanto funziona". Restano infine confermate le terapie in atto, poiché i "dati non sono preoccupanti e tali da non richiedere cambiamenti". 

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco