COSENZA1SPECIAL.it

 

Tutto pronto per le Vallje 2024
28/03/2024
|
Attualitą
 

16/04/2024
Squadra sul prato del San Vito Gigi Marulla questo pomeriggio ...

16/04/2024
Inizieranno a breve i lavori di restauro della Fontana del Balilla di ...

16/04/2024
Con ordinanza del settore della Polizia Locale - guidato dalla ...

16/04/2024
Si è tenuto giorno 12 Aprile 2024 il Convegno su Educazione ...

16/04/2024
Si tratta del secondo step di opere (il primo, è consistito ...

13/04/2024
Cosenza vs Palermo 1-1 - RIFLESSIONI post gara del 13/04/2024

13/04/2024
Anteprima Cosenza vs Palermo del 13/04/2024

12/04/2024
Cosenza vs Palermo, conferenza stampa Mr. Viali del 12/04/2024

11/04/2024
Cosenza vs Palermo, conferenza stampa Mr. Mignani del 11/04/2024 . ...

10/04/2024
Appuntamento con la seduta a porte aperte per il Cosenza che oggi ...

Le vallje, celebrazioni che si svolgono il martedì dopo la Pasqua da data immemorabile, si pensa risalgano al periodo delle emigrazioni per celebrare  la vittoria di Skanderbeg sui Turchi e la conquista di Kruja da parte delle truppe dello stesso. In seguito le vallje hanno rappresentato un momento celebrativo dell’etnia, per ricordare  a tutta la comunità della diaspora la propria identità, il patrimonio etnico-culturale, fatto di tradizioni, di valori e di una propria visione della vita che in  questa celebrazione ad alta voce conferma e trasmette con il canto alle generazioni più giovani. A Civita scendono per le strade le ridde femminili, un tempo non molto lontano anche quelle formate da soli uomini “Plezit”,le prime formate da donne sposate e nubili, a capo della ridda si pongono due uomini che guidano i movimenti della danza, la quale si muove sulle note di leggendarie rapsodie. I movimenti sono avvolgenti spesso a spira e non sarebbero altro che una rappresentazione-celebrazione della tattica militare usata da Skanderbeg, la regola vuole infatti che la Vallja con il suo incedere, imprigioni al suo interno delle persone rappresentate nel presente da forestieri e fatte prigioniere, le quali per essere liberate devono pagare il simbolico riscatto, devono offrire da bere e da mangiare per poi essere ringraziate con il canto. I gruppi che parteciperanno all’edizione 2024 :

“SHPIRTI ARBËRESH”   CERZETO (CS)

 “ULLANIA” SAN BENEDETTO ULLANO (CS)

“ “KATUNDI JONI” SAN MARZANO DI SAN GIUSEPPE (TA)

 “ORESTE VENTRICE”  GRUPPO FOLK SAN NICOLA DELL’ALTO (KR)

GRUPPO FOLK  PLATACI (CS)

KËNGETARET TE KAZALLVJETER”  CASALVECCHIO DI PUGLIA (FG)

GRUPPO FOLK “I GIGANTI DI TAURIANOVA” dei F.lli TAVERNA (RC)

GRUPPO  “PA STOLI”

VALLJE CIVITESI

Durante la manifestazione verrà conferita la cittadinanza onoraria al noto conduttore televisivo Giorgio Mastrota. A chiudere l’edizione 2024  sarà il gruppo di Casalvecchio di Puglia.

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.IT
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco