COSENZA1SPECIAL.it

 

SERIE B, LE DECISONI DEL GIUDICE SPORTIVO
05/12/2018
|
Sport
 

17/12/2018
“Di fronte ad accuse infamanti ho deciso di fare lo sciopero ...

16/12/2018
“Nel corso della giornata ho interloquito ripetutamente con ...

16/12/2018
Serie BKT 16^ Giornata COSENZA-BENEVENTO 0-0 COSENZA ...

16/12/2018
L'evento, che avrà inizio alle ore 14.00 con ...

16/12/2018
CAMPIONATO DI PROMOZIONE CALABRESE GIRONE A - 15^ ...

14/12/2018
Conferenza stampa del vice allenatore rossoblù Roberto ...

07/12/2018
Conferenza stampa del tecnico rossoblù Braglia, alla vigilia ...

30/11/2018
Conferenza stampa del tecnico rossoblù, alla vigilia di ...

25/11/2018
Conferenza stampa del tecnico dei lupi Piero Braglia, alla vigilia di ...

23/11/2018
Riccardo Maniero ha rilasciato un’intervista al sito ufficiale. ...

Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 4 dicembre 2018, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate: gare del 30 novembre e 1, 2 e 3 dicembre 2018 - Quattordicesima giornata andata.

 

SOCIETA’

ammenda di euro 10.000,00 al Lecce per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato sul terreno di giuoco un bengala e numerosi fumogeni, recidiva; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza;

ammenda di euro 5.000,00 al Carpi a titolo di responsabilità oggettiva, per avere alcuni collaboratori, al termine della gara, in prossimità del tunnel che adduce agli spogliatoi, rivolto all’Arbitro espressioni ingiuriose;

ammenda di euro 2.000,00 al Cosenza per avere suoi sostenitori, al 1° del primo tempo, acceso due fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

 

CALCIATORI ESPULSI

Squalifica per tre giornate effettive di gara a BIDAOUI Soufiane (Spezia): per avere, al 24° del secondo tempo, a giuoco fermo, colpito con un pugno al petto un calciatore della squadra avversaria;

NINKOVIC Nikola (Ascoli): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; per avere inoltre, al 4° del secondo tempo, alla notifica del provvedimento di espulsione, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti dell’Arbitro.

Squalifica per due giornate effettive di gara ed ammenda di euro 2.000,00 a COLOMBI Simone (Carpi): per avere, al termine della gara, mentre usciva dal terreno di giuoco, rivolto all’Arbitro un epiteto insultante, reiterando tale comportamento dopo la notifica del provvedimento di espulsione;

squalifica per una giornata effettiva di gara a CURCIO Felipe (Brescia): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; MAZZOCCO Davide (Padova): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete; ROMERO ESPINOZA Aristotelles (Crotone): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

 

CALCIATORI NON ESPULSI

squalifica per una giornata effettiva di gara a GHIRINGHELLI Luca (Cittadella): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione); JAJALO Mato (Palermo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione); MODOLO Marco (Venezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

 

ALLENATORI

Squalifica per una giornata effettiva di gara a SENATORE Catello (Spezia): per avere, al 25° del secondo tempo, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti di un calciatore della squadra avversaria; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

Ammonizione con diffida a DEL FOSCO Antonio (Ascoli): per avere, al 26° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale.

 

DIRIGENTI

Ammenda di euro 5.000,00 a VRENNA Raffaele (Crotone): per avere, al termine del primo tempo, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, rivolto epiteti insultanti ad un calciatore della squadra avversaria.

Ammenda di euro 4.000,00 a ANGELOZZI Guido (Spezia): per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto agli Ufficiali di gara espressioni irriguardose.

 

 

 

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco