COSENZA1SPECIAL.it

 

SVERSAMENTO LIQUAMI, SEI PERSONE DENUNCIATE
21/08/2019
|
 

17/10/2019
DALLE PRIME LUCI DELL’ALBA, I CARABINIERI DEL COMANDO ...

17/10/2019
 “Non cambia nulla per i cittadini. Io vado avanti, anche ...

16/10/2019
I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in ...

23/09/2019
Conferenza stampa del tecnico rossoblù, alla vigilia di ...

14/09/2019
Conferenza stampa dello staff tecnico,  alla vigilia di ...

31/08/2019
Conferenza stampa del tecnico rossoblù, alla vigilia di ...

Una condotta e un fosso di diversi chilometri e un collettore che sfocia nel mare sono stati posti sotto sequestro nel comune di Corigliano-Rossano area urbana di Corigliano da parte dei militari della Stazione Carabinieri Forestale di Corigliano. Il sequestro è avvenuto in quanto da diversi anni l’Amministrazione Comunale ha consentito all’interno del fosso consortile lo sversamento di liquami fognari senza alcun trattamento. A tal riguardo diverse sono state le segnalazioni all’Amministrazione Comunale di cittadini e di personale ASP servizio igiene pubblica intervenuto che non hanno però portato ad una soluzione del problema. Lo sversamento dei liquami ha provocato nelle acque la formazione di schiume oltre all’emissione di forti maleodori tipici fognari in grado di molestare un numero considerevole di abitanti. Inoltre il fosso, denominato “S.lucia”,  non appare idoneo a svolgere funzioni di corpo recettore, tanto da far configurare anche una gestione illecita di rifiuti liquidi costituiti da reflui urbani che determinano un evidente pericolo per la salute pubblica essendo questo ubicato in una area altamente popolata. Si è anche provveduto ad interessare l’Arpacal i cui esiti analitici hanno fatto emergere un elevato tasso di escherichia coli, superiore di molto ai limiti previsti. Oltre al sequestro si è quindi proceduto alla denuncia di sei persone, responsabili di settore e amministratori, i quali dall’attività investigativa effettuata e dagli atti acquisiti hanno, nel periodo dal 2012 al 2017,  avuto un comportamento omissivo circa il problema segnalato dai cittadini e dall’autorità di PG che ha portato al conseguente danneggiamento delle acque pubbliche. 

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco