COSENZA1SPECIAL.it

 

ESEGUITE DUE ORDINANZE DI APPLICAZIONE DELLA MISURA CAUTELARE PERSONALE A CARICO DI DUE DIVERSI SOGGETTI
10/09/2019
|
 

17/10/2019
DALLE PRIME LUCI DELL’ALBA, I CARABINIERI DEL COMANDO ...

17/10/2019
 “Non cambia nulla per i cittadini. Io vado avanti, anche ...

16/10/2019
I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in ...

16/10/2019
Le Sezioni Riunite confermano il dissesto finanziario. Per i ...

23/09/2019
Conferenza stampa del tecnico rossoblù, alla vigilia di ...

14/09/2019
Conferenza stampa dello staff tecnico,  alla vigilia di ...

31/08/2019
Conferenza stampa del tecnico rossoblù, alla vigilia di ...

23/08/2019
Vigilia di Crotone-Cosenza del 24/08/2019, le conferenze stampa dei ...

Continua senza sosta l’attività di contrasto al fenomeno dei reati di cd. “violenza di genere” da parte della Polizia di Stato nella provincia di Cosenza.

In particolare, nei giorni scorsi sono state eseguite due ordinanze di applicazione della misura cautelare personale a carico di due diversi soggetti.

Nel primo caso personale del Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano ha notificato a carico di G.M., di anni 21 l’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa, con obbligo di mantenere da quest’ultima una distanza non inferiore a 500 metri, con divieto, altresì, di comunicare con la stessa con qualsiasi mezzo, emessa dal Tribunale di Castrovillari.

Il predetto mediante plurime condotte violente e minacciose ai danni della convivente, poneva in essere condotte tali da minare la serenità familiare e causare alla vittima attacchi di panico, depressione, insonnia, tali da richiedere l’intervento di personale medico specializzato.

Personale in servizio presso il Commissariato di P.S. di Castrovillari ha, invece, notificato a T.M. di anni 46, l’ordinanza della misura cautelare personale emessa dal Tribunale di Castrovillari, che prevede l’immediato allontanamento dalla casa di famiglia, con divieto assoluto di accedervi, il divieto di avvicinarsi alla parte offesa ed ai luoghi dalla stessa frequentati, tenendo una distanza non inferiori a 500 metri, nonché l’obbligo di  presentazione alla P.G. del Commissariato di Castrovillari.

Il predetto T.M., tossicodipendente aveva aggredito fisicamente la vittima, minacciandola con un coltello per farsi consegnare del denaro.

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco