COSENZA1SPECIAL.it

 

IL COMUNE DI TREBISACCE ADERISCE ALLA CAMPAGNA NASTRO ROSA DELL’AIRC
07/10/2019
|
Attualitą
 

17/10/2019
DALLE PRIME LUCI DELL’ALBA, I CARABINIERI DEL COMANDO ...

17/10/2019
 “Non cambia nulla per i cittadini. Io vado avanti, anche ...

16/10/2019
I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno tratto in ...

16/10/2019
Le Sezioni Riunite confermano il dissesto finanziario. Per i ...

16/10/2019
C'è da credere che si sia trattato di un mezzo nato sotto il ...

23/09/2019
Conferenza stampa del tecnico rossoblù, alla vigilia di ...

14/09/2019
Conferenza stampa dello staff tecnico,  alla vigilia di ...

31/08/2019
Conferenza stampa del tecnico rossoblù, alla vigilia di ...

23/08/2019
Vigilia di Crotone-Cosenza del 24/08/2019, le conferenze stampa dei ...

17/08/2019
Le dichiarazioni di Piero Braglia al termine della gara amichevole ...

Il Comune di Trebisacce, su impulso dell’Assessore alla Salute Pino Campanella, nell’ambito del progetto ‘Prevenzione è Vita’, ha aderito alla campagna nazionale dell’AIRC (Fondazione per la ricerca sul cancro) ‘Un Nastro Rosa – Ottobre: mese dedicato al tumore al seno’, finalizzata a sensibilizzare i territori  sul tema della prevenzione, dell’informazione e della ricerca sul tumore al seno, patologia che colpisce in Italia una donna su nove. Raccogliendo l’invito promosso da ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) nell’ambito della commissione Anci – Salute, il Comune di Trebisacce ha scelto di illuminare di rosa uno dei monumenti più rappresentativi della città: la ciminiera dell’antica fornace, che per tutto il mese di ottobre svetterà di rosa ammantata, ricordando ai cittadini dell’Alto Ionio di mantenere sempre alta la guardia sul fronte della prevenzione e del sostegno alla ricerca. Sempre nell’ambito del progetto ‘Prevenzione è Vita’, l’amministrazione comunale di Trebisacce ha operato, chiedendo la collaborazione delle farmacie e parafarmacie cittadine, al fine di creare  una reale possibilità per  sostenere la ricerca contro il cancro al seno. Le farmacie hanno infatti scelto di distribuire le spillette dell’AIRC con il Nastro Rosa, simbolo della campagna: indossandolo è possibile contribuire concretamente alla ricerca sul tumore al seno, con una donazione minima di 2 euro, e dimostrare partecipazione e vicinanza alle donne che stanno combattendo questa battaglia, oltre a ricevere, al momento della donazione in farmacia, informazioni e consigli per la prevenzione. L’iniziativa è stata possibile grazie al supporto di Federfarma, la Federazione nazionale, che rappresenta le oltre 17.000 farmacie private convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale presenti sul territorio. Le spillette hanno la forma di un Nastro Rosa incompleto, così come è ancora incompleta la lotta contro questa malattia, scelto  come simbolo della  campagna, per rappresentare l’impegno al fianco delle donne che affrontano le forme più aggressive di tumore al seno. Negli ultimi cinque anni AIRC ha messo a disposizione dei ricercatori quasi 47 milioni di euro. “Ci stiamo battendo, con il progetto Prevenzione è Vita’, perché il territorio comprenda in pieno l’importanza del concetto di prevenzione, sotto il profilo della salute – ha dichiarato l’Assessore alla salute e membro della commissione sanità dell’ANCI Pino Campanella – Abbiamo scelto di illuminare di rosa l’antica e imponente ciminiera, per l’intero mese di ottobre, al fine di ricordare a tutte le donne e a tutti gli uomini che sono al loro fianco la fondamentale importanza della ricerca e dell’attenzione che va dedicata alla propria salute. Sento di dover ringraziare le farmacie e parafarmacie del territorio che hanno accolto immediatamente il nostro invito ad aderire. Siamo certi che questa è la strada giusta da seguire e proseguiremo in questa direzione senza sosta e con l’impegno che da sempre ci caratterizza”.

 

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco