COSENZA1SPECIAL.it

 

Festival EXIT: deviazioni in arte e musica prosegue con il suo secondo appuntamento
02/07/2024
|
 

13/07/2024
Anche quest’anno torna il SALGEMMA LUNGRO FESTIVAL, voluto ...

13/07/2024
Al via “We Are Belvedere”, il primo evento che mira ad ...

12/07/2024
L'amministrazione del Comune di Zumpano, guidata con passione e ...

12/07/2024
Sono state consegnate e fatte recapitare a mezzo PEC alla Presidenza ...

12/07/2024
Nella mattinata odierna il sindaco Mario Donadio e l’intera ...

09/07/2024
Cosenza Calcio, presentati i calciatori Ciervo e Pinna

02/07/2024
Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di ...

27/06/2024
Cosenza, conferenza stampa di presentazione di Mr. Alvini

26/06/2024
l CERE di Reggio Emilia ha ospitato nella mattinata di oggi la ...

14/06/2024
Conferenza di presentazione del DG Giuseppe Ursino e del DS Gennaro ...

Doppio evento con la “Tromba del Cinema italiano” in “Omaggio a Ennio Morricone” e, a seguire, l’osservazione delle costellazioni con il Gruppo Astrofili Menkalinan

Festival EXIT: deviazioni in arte e musica prosegue con il suo secondo appuntamento della stagione estiva, ma con la prima data del ricco cartellone in programma nella città di Corigliano-Rossano, venerdì 5 luglio 2024 alle 21:30. Ad aprire sarà infatti Nello Salza, trombettista di fama internazionale,  con il suo “Omaggio a Ennio Morricone”.

Salza è un musicista straordinario, uno di quei talenti che i migliori compositori e direttori di orchestra non si lasciano scappare, e tanto da essere, con la sua tromba, l’esecutore di punta in circa 400 colonne sonore, di cui solo 250 con Ennio Morricone, con il quale ha collaborato per 35 anni. Era infatti il 1984  quando con “C’era una volta in America”, diretto da Sergio Leone, Salza iniziò il legame artistico con il Maestro. Un sodalizio fecondo che li avrebbe portati poi a realizzare le colonne sonore de “Nuovo Cinema Paradiso”,  “La leggenda del pianista sull’oceano”, e prima ancora, tra le tante, “Gli Intoccabili”, “Per un pugno di dollari”, “Il buono, il brutto e il cattivo”, “Mission”. Il Maestro ha inciso, tra gli altri, con la ČNSO, l’Orchestra sinfonica nazionale ceca "La Lettera di Lincoln", il brano composto da Morricone per “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino, con il quale vinse il Premio Oscar 2016 ed il Golden Globe per la migliore colonna sonora. Tra le altre collaborazioni, per citarne alcune, quelle con Riz Ortolani, Armando Trovajoli, Luis Bacalov, senza dimenticare  quella con Nicola Piovani per le musiche de “La vita è bella”.

Salza si esibisce col suo strumento a fiato nei teatri più celebri al mondo, in un repertorio copioso fatto di musica classica e colonne sonore. Non a caso, dalla critica, è stato definito in più occasioni con l’appellativo di “Tromba del Cinema italiano”.

Nello spettacolo che proporrà al pubblico del Castello Ducale di Corigliano-Rossano,  risuoneranno le melodie che hanno dato un contribuito immenso al patrimonio del Cinema italiano e americano, e sarà molto facile farsi trasportare in altri luoghi ed epoche: dalle smisurate praterie del

Far West dei film di Sergio Leone, alla dimensione della piccola e remota provincia siciliana del film “Nuovo Cinema Paradiso”, di Giuseppe Tornatore,  passando dalla Chicago del proibizionismo di “C’era una volta in America”.

Le porte del Castello Ducale si apriranno alle 20:30 per una visita aperta negli ambienti del maniero e, dopo il concerto del Maestro Salza, la serata proseguirà alle 22:45 con “Morricone e le Stelle”, a cura del Gruppo Astrofili Menkalinan. L’associazione culturale, nata più di 30 anni fa grazie al alcuni studenti dell’Università della Calabria, continua a lavorare insieme a tutti gli appassionati di osservazione della volta celeste, ma soprattutto divulga la cultura astronomica con iniziative a carattere culturale e scientifico. L’invito, attraverso l’uso dei telescopi, è quello di fare un ‘bagno di stelle’ che restituisce pace e meraviglia, vivendolo come momento di curiosità, ma anche come forma di meditazione consapevole.

Ancora una volta, con la serata al Castello Ducale di Corigliano-Rossano, il festival EXIT spinge a scoprire nuove vie di fuga secondo ritmi differenti, eleggendo come scenari i preziosi beni architettonici della Calabria.

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.IT
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco