COSENZA1SPECIAL.it

 

Chiesti 18 anni per il sacerdote di Isola Capo Rizzuto
20/05/2020
|
 

24/09/2020
Nei giorni scorsi i militari della Stazione Carabinieri Forestale di ...

24/09/2020
La Sezione C.A.N. B dell’A.I.A. ha reso note le Designazioni ...

23/09/2020
Questi i risultati delle partite giocate oggi per il primo turno ...

30/07/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblù alla vigilia della gara ...

28/07/2020
Un eccezionale colpo d’occhio su Lattarico, Comune della Valle ...

23/07/2020
Conferenza stampa del tecnico dei lupi, alla vigilia della gara del ...

E' imputato per ingerenze con le cosche nella  mensa del Centro di accoglienza

(Ansa) Diciotto anni di reclusione per don Edoardo Scordio. E'questa la richiesta di condanna fatta dal sostituito procuratore antimafia Domenico Guarsascio al termine della requisitoria al processo "Jonny" che si sta celebrando con rito ordinario davanti al Tribuinale di Crotone e che vede imputate 39 persone. Il pm, dopo un intervento di quasi cinque ore nel corso del quale ha riassunto le dinamiche mafiose nel territorio di Isola Capo Rizzuto ricostruendo ogni singola vicenda dell'indagine, ha richiesto 33 condanne per un totale di oltre 280 anni di reclusione. Sei le assoluzioni chieste da Guarascio. 

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.IT
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco