COSENZA1SPECIAL.it

 

Ospedale di Praia a Mare, in funzione la risonanza magnetica
21/05/2020
|
 

27/05/2020
Persone in isolamento 138, totale guariti 293 (Ansa) Scende a tre ...

27/05/2020
Proseguono senza sosta nel territorio del Parco Nazionale della Sila ...

27/05/2020
Deteneva degli esemplari di Cardellini (Carduelis Carduelis) ...

26/05/2020
Si intitola "Un'alba nuova" il primo singolo del cantante emergente ...

26/05/2020
In Calabria ad oggi sono stati effettuati 62.255 tamponi. Le persone ...

25/05/2020
Alle prime luci dell’alba, nei Comuni di Cosenza, Rogliano, ...

08/03/2020
Dichiarazioni del tecnico dei lupi Pillon, alla vigilia di ...

07/03/2020
Consapevolezza, ma anche ricerca della normalità senza ...

27/02/2020
Conferenza stampa del tecnico Pillon in vista di Venezia-Cosenza ...

27/02/2020
Nessun caso di positività al virus nel campus, ma l'Unical ha adottato ...

(Ansa)  "La risonanza magnetica Tesla 1.5 all'Ospedale di Praia a Mare è in funzione". Lo afferma il consigliere regionale Antonio De Caprio (FI) che stamani, d'accordo con il commissario generale Saverio Cotticelli e con il commissario dell'Asp di Cosenza Giuseppe Zuccatelli, unitamente al sindaco di Aieta Pasquale De Franco, al sindaco di Tortora Pasquale Lamboglia, al direttore sanitario dell'Ospedale di Praia a Mare e primario del reparto di Medicina interna Luciano Tramontano, alla direttrice del Distretto sanitario Alto Tirreno cosentino Angela Riccetti - delegata dal commissario Zuccatelli-, al primario del reparto di Radiologia del nosocomio praiese Antonio Lopez, hanno preso visione dei locali e verificato la funzionalità del macchinario di risonanza magnetica Tesla 1.5, di cui l'Ospedale di Praia a Mare dispone da diversi anni. "L'apparecchio - è scritto in una nota - arrivò nel presidio ospedaliero di Praia a Mare circa 5 anni fa e nonostante i collaudi e la predisposizione di quanto fosse necessario al suo funzionamento, lo stesso non è mai entrato in funzione. Un ritardo che ha provocato conseguenze gravose sul piano della salute, un'inefficienza sanitaria, che ha privato i cittadini, negli anni, di un servizio indispensabile, mettendo in difficoltà i cittadini meno abbienti i quali, non potendosi rivolgere alle strutture private, si sono visti costretti a rimandare l'esame o a rivolgersi a strutture di altre regioni i cui ritardi, per far fronte a questo iter, come è facile intuire, hanno pregiudicato la salute e la vita dei pazienti. Gli abitanti del comprensorio tirrenico usufruiranno di esami diagnostici più approfonditi e tempestivi, vedendosi garantito un servizio essenziale per la tutela della salute pubblica. Alla presenza del consigliere Antonio De Caprio e delle istituzioni e dirigenti medici suddetti, è stata sottoposta una paziente ad esame strumentale attraverso risonanza magnetica, potendo riscontrare l'immediata funzionalità dello strumento". "Sin dal primo giorno del mio mandato ho seguito personalmente la questione risonanza - afferma De Caprio - perché, come cittadino prima e da consigliere regionale, poi non potevo accettare una situazione simile". A seguito di quest'incontro, entro fine mese è prevista una riunione operativa tra il Direttore dell'Ospedale di Praia a Mare e Primario del reparto di Medicina Interna Dr. Tramontano, il Primario del reparto di Radiologia Dr. Antonio Lopez, la Dott.ssa Riccetti direttrice del Distretto, per concordare il piano programmatico e calendarizzare l'attivazione della risonanza magnetica. 

Foto dalla rete

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco