COSENZA1SPECIAL.it

 

I socialisti florensi: “Una strada per Giulio Regeni”
12/07/2020
|
 

03/08/2020
Ispezioni alle attività commerciali e contrasto ...

03/08/2020
Rinvenuto all’interno dell’abitazione un consistente ...

02/08/2020
Si insedierà a partire dal primo novembre prossimo (ANSA) - ...

02/08/2020
Maltrattamenti anche alla presenza del figlio minorenne (ANSA) - ...

30/07/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblù alla vigilia della gara ...

28/07/2020
Un eccezionale colpo d’occhio su Lattarico, Comune della Valle ...

23/07/2020
Conferenza stampa del tecnico dei lupi, alla vigilia della gara del ...

16/07/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblu, alla vigilia di Pordenone - ...

Il PSI di San Giovanni in fiore accoglie e fa suo l’appello di Ernesto Galli della Loggia, apparso nei giorni scorsi sulle colonne del Corriere della Sera, di intitolare “ una via in tutte le città italiane” al giovane ricercatore Giulio Regeni. A tal fine il capogruppo ed il consigliere socialista, Luigi Foglia e Giovambattista Mosca hanno presentato in Consiglio Comunale la proposta affinchè anche il Comune di San Giovanni in Fiore  aderisca all’iniziativa chiedendo al Sindaco Belcastro ed all’intera Giunta comunale di avviare celermente le procedure di intitolazione.

“Il sindaco Belcastro e l’intero consiglio comunale – hanno affermato il capogruppo Foglia ed il Consigliere Mosca – hanno  plaudito alla nostra proposta ed espresso parere favorevole.  Siamo certi, pertanto, che in poco tempo anche San Giovanni in Fiore potrà ospitare una strada dedicata al giovane italiano barbaramente trucidato in Egitto. Pur essendo consapevoli, infatti,  che il regolamento della toponomastica comunale prevede che debbano trascorrere dieci anni dalla morte della persona a cui si vuole intitolare una strada,basterà chiedere una deroga al Sig. Prefetto, affinchè ciò possa realizzarsi”.

“Si tratta di un atto simbolico a cui teniamo molto – proseguono i due consiglieri comunali del PSI -  con il quale si esprime vicinanza e solidarietà ai genitori di Giulio  che dopo più di tre anni e mezzo aspettano ancora di sapere cos’è realmente successo al proprio figlio. Ma non solo. Da padri e da uomini liberi, da esponenti di un partito che crede in uno  Stato di diritto,  siamo convinti che la vicenda di Giulio Regeni debba impegnarci tutti ed ognuno  a costruire percorsi nuovi e coscienze forti  affinchè tali diritti non debbano essere mai più negati”.

“ Ed è affinchè ciò avvenga -  concludono Foglia e Mosca -  che abbiamo accolto l’appello di Ernesto Galli della Loggia. Una strada che porti il nome di Giulio Regeni in tutte le città d’Italia dovrà rappresentare un monito ed un esempio da seguire per il futuro. Questo almeno è il nostro auspicio”.

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.IT
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco