COSENZA1SPECIAL.it

 

Grande risultato del Kodokan con la Ginnastica Artistica
30/09/2020
|
 

28/10/2020
(Ansa) Un nuovo decesso in Calabria causa del Covid 19. Si tratta di ...

28/10/2020
Coppa Italia 3° Turno Mart 27 Ottobre h. 14:00 1-0 Sampdoria- ...

28/10/2020
Coppa Italia 3° Turno Elininatorio  Merc. 28/10/2020 Stadio ...

23/10/2020
A seguito dei diversi tentativi di furto di pannelli solari e cavi di ...

24/10/2020
Il tecnico dei lupi alla vigilia della gara del 25/10/2020

19/10/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblù alla vigilia di ...

16/10/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblù alla vigilia di ...

02/10/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblu, alla vigilia della gara del ...

Colpo grosso per l’ASD Kodokan 1973 di Sandro Mangiarano che ai campionati interregionali professionistici di ginnastica artistica, svoltisi domenica scorsa a Civitavecchia, porta a casa l’ottimo risultato del suo atleta di punta Paolo Micieli. Al volteggio stacca il secondo classificato di mezzo punto che gli consente di salire sul gradino più alto del podio nella specialità gold sezione ginanstica artistica maschile. Lo stesso mezzo punto che però gli costa il podio, si è infatti dovuto accontentare del 4 posto, nel corpo libero. Paolo ha iniziato ad allenarsi al Kodokan 1973 quando aveva solo 8 anni ed ora quindiceenne raccoglie i frutti dei sacrifici di questi anni che comunque hanno già regalato molte soddisfazioni sia a lui che ai suoi preparatori. Da qualche tempo Sandro Mangiarano ha affinacato al ginnasta un tecnico della nazionale Russa, Leonid Kharunzhyi, insieme ad Alexander Barsucova già preparatore del campione di tuffi Giovanni Tocci,  per sviluppare al meglio le sue potenzialità. Entusiasta il maestro Mangiarano che ha sottolineato la grande capacià di concentrazione di Paolo Micieli che non si è lasciato intimidire dai suoi avversari. Nella struttura dell’ASD Civitavecchia, ospitante la competizione, ricordiamo che si è formato Marco Lodadio  4 volte campione italiano agli anelli, medaglia d’oro 2018 ai mondiali di Doha e medaglia d’argento 2019 a Stoccarda. Di certo un biglietto da visita importante per la società ospitante che però non ha intimorito Paolo che ha eseguito gli esercizi con la giusta concentrazione e caparbietà che caratterizzano un professionista. Ora non resta che attendere che si svolga la finale a Padova dove il Kodokan 1973 con Paolo dovrà misurarsi con gli atleti delle regioni del nord. Fiato sospeso dunque e dita incrociate per  questo promettente calabrese che nonostante il lockdown e tutte le difficoltà di contorno, è riuscito comunque ad allenarsi e farsi trovare pronto per uno degli appuntamenti più importanti per un ginnasta.

 

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.IT
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco