COSENZA1SPECIAL.it

 

''CHI SONO GLI ANGELI'' FINALISTA AL PREMIO MATTARELLA
23/11/2017
|
 

03/08/2020
Ispezioni alle attività commerciali e contrasto ...

03/08/2020
Rinvenuto all’interno dell’abitazione un consistente ...

02/08/2020
Si insedierà a partire dal primo novembre prossimo (ANSA) - ...

02/08/2020
Maltrattamenti anche alla presenza del figlio minorenne (ANSA) - ...

30/07/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblù alla vigilia della gara ...

28/07/2020
Un eccezionale colpo d’occhio su Lattarico, Comune della Valle ...

23/07/2020
Conferenza stampa del tecnico dei lupi, alla vigilia della gara del ...

16/07/2020
Conferenza stampa del tecnico rossoblu, alla vigilia di Pordenone - ...

Dal volume è nata   la petizione popolare, sull''alfabetizzazione emotiva “ Carmine De Santis” presentata a Santo Stefano di Rogliano.  Il sindaco: “giornata storica”.  Enza Bruno Bossio: “ presto la legge”

Il libro “Chi sono gli Angeli” della calabrese   Patrizia Nicotera ( Segno Edizioni)  finalista  del premio letterario nazionale Piersanti Mattarella 2017. La serata di gala con la proclamazione dei vincitori in programma domenica prossima 26 novembre  alle 16 presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio a Roma.  Dal volume della dott. Nicotera, Psichiatra Forense,  è scaturita la petizione popolare online sull'alfabetizzazione emotiva “Carmine De Santis” presentata nei giorni scorsi a Santo Stefano di Rogliano nel cosentino. Educare alle emozioni  argina la violenza e può prevenire fenomeni quali  bullismo e femminicidio. E' quanto affermato nel corso dell'incontro aperto dal sindaco Lucia Nicoletti  e  svoltosi nella sala consiliare del municipio alla presenza degli studenti di seconda e terza media dell'istituto comprensivo e di autorità civili e militari del territorio. “ Una giornata storica – ha detto il primo cittadino- perchè da qui parte una battaglia di civiltà” “ La scuola- ha aggiunto la dirigente scolastica  Mariella Chiappetta- è pronta e sensibile  nel recepire una proposta finalizzata a  migliorare la qualità dell'offerta formativa destinata ai ragazzi”.  La deputata Enza Bruno Bossio   ha sottolineato l'importanza dell'iniziativa e affermato che “la proposta di legge c'è già e non è escluso che possa essere presto approvata” “Un testo normativo che risponde – ha aggiunto- alle mutate sensibilità sociali  nel rispetto dei diritti di ogni persona” . L'iniziativa si è chiusa con la lettura da parte dell'Ing. Francesco De Santis  di una poesia scritta da Carmine De Santis, il figlio prematuramente scomparso,  a cui è intitolata la petizione firmata in poche ore da circa 5000 persone

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.IT
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco