COSENZA1SPECIAL.it

 

BENEVENTO-COSENZA, BRAGLIA: '' SERVIRA' CATTIVERIA E DETERMINAZIONE ''
20/09/2019
|
 

01/06/2020
In Calabria ad oggi sono stati effettuati 68.633 tamponi. Le persone ...

01/06/2020
Il Sindaco Mario Occhiuto, con una nuova ordinanza, emanata oggi, ha ...

01/06/2020
I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno arrestato ...

01/06/2020
Nel quadro dei servizi predisposti e finalizzati alla prevenzione e ...

01/06/2020
(Ansa) Una campagna di virus informatici investe l'Italia nelle ore ...

29/05/2020
Nella prima mattinata odierna, la Squadra Mobile di Cosenza ha dato ...

25/05/2020
Alle prime luci dell’alba, nei Comuni di Cosenza, Rogliano, ...

08/03/2020
Dichiarazioni del tecnico dei lupi Pillon, alla vigilia di ...

07/03/2020
Consapevolezza, ma anche ricerca della normalità senza ...

27/02/2020
Conferenza stampa del tecnico Pillon in vista di Venezia-Cosenza ...

Il tecnico rossoblù ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match tra Benevento e Cosenza: “Abbiamo qualche acciacco, penso sia normale per tutte le squadre. Vediamo di risolverlo, domani giocheremo una partita per noi importante. Vorrei che i miei giocatori tenessero presente che veniamo da due sconfitte e dovremo disputare una partita molto più tosta. Dobbiamo iniziare ad avere lo spirito di una squadra che si deve salvare, non possiamo assolutamente giocare in punta di piedi. Ritorniamo a fare le cose che ci hanno permesso di raggiungere i risultati degli ultimi tre anni. La squadra sta bene, ha assorbito abbastanza bene i dispiaceri di questa fase iniziale. Il Benevento è molto più forte di noi, però andremo a giocarcela con le nostre armi e con la voglia che ci ha sempre contraddistinti. Venderemo cara la pelle. Voglio delle risposte dai miei ragazzi, chiunque scenda in campo. Ci attende un tour de force, intanto iniziamo con la prima partita e vedremo di che pasta siamo fatti. Dopo penseremo alle altre. A me interessa che i cambiamenti non siano nell’assetto ma nella testa dei giocatori. Al di là dei moduli è importante entrare in campo con cattiveria e determinazione. Non abbiamo mai subito gli altri e bisogna ripartire da questo. Ci condannano le disattenzioni e il rilassamento di alcuni minuti. Gli ultimi arrivati stanno lavorando per mettersi al passo con gli altri. Sono arrivati giocatori forti e devono giocare per entrare in forma e per raggiungere la condizione. Nessuno di noi vuole lasciare questo campionato. Se non ce la facciamo con le gambe dovremo farcela in un’altra maniera. E’ arrivato il momento che ognuno di noi si prenda le sue responsabilità, io sono abituato a farlo. Lazaar ha avuto un affaticamento, Kanouté è un giocatore forte ma deve alzare il livello di corsa. Poca roba rispetto alle immense qualità che possiede. Pierini a mio avviso fa ancora fatica nel ruolo in cui sta giocando. Vorrei giocasse un pochino più di pancia che basandosi sulla tecnica. Nessuno lo mette in dubbio perchè ha grandi doti. Bisogna cercare di andare a fare risultato”.

Fonte e foto: ilcosenza.it

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco