COSENZA1SPECIAL.it

 

23ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI PER SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI
22/09/2019
|
 

28/05/2020
(Ansa) Nessun nuovo positivo è stato riscontrato nelle ultime ...

28/05/2020
Nel pomeriggio di oggi, 28 maggio c.a., personale della Polizia di ...

28/05/2020
‘La Serie B potrà ripartire il 20 giugno in linea con ...

28/05/2020
La Società Cosenza Calcio comunica che, con il coordinamento ...

27/05/2020
Tutti da Spadafora per la data. Sospetta positività tra ...

25/05/2020
Alle prime luci dell’alba, nei Comuni di Cosenza, Rogliano, ...

08/03/2020
Dichiarazioni del tecnico dei lupi Pillon, alla vigilia di ...

07/03/2020
Consapevolezza, ma anche ricerca della normalità senza ...

27/02/2020
Conferenza stampa del tecnico Pillon in vista di Venezia-Cosenza ...

27/02/2020
Nessun caso di positività al virus nel campus, ma l'Unical ha adottato ...

I militari della Compagnia di Cosenza, nella mattinata di ieri 20 settembre, hanno posto in essere articolati e specifici servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati comuni nonché al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, mettendo in campo un consistente dispositivo che ha consentito di effettuare un capillare controllo nel centro della città e nelle aree limitrofe. Il particolare servizio si è concluso con l’arresto in flagranza di reato di una persona, con la denuncia in stato di libertà di altre tre e con la segnalazione di ulteriori 7 alla Prefettura di Cosenza per uso personale di sostanze stupefacenti di vario tipo quali hashish, marijuana e cocaina. Nel corso del predetto servizio, nel quale i Carabinieri della Compagnia bruzia si sono avvalsi del preziosissimo e specializzato contributo dei militari conduttori e del pastore belga Manco del Nucleo Carabinieri Cinofili di Vibo Valentia, sono stati effettuati numerosi controlli al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale ed eseguite una serie di mirate perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti ed armi, al ritrovamento di oggetti provento di delitto ed al contrasto dei reati contro il patrimonio. Nello specifico, in Mendicino (CS), è stato tratto in arresto un soggetto, disoccupato e con precedenti di polizia specifici, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione domiciliare, il cane dell’unità cinofila, grazie al suo fiuto infallibile permetteva il rinvenimento di 14 grammi di marijuana, 4 grammi di cocaina suddivisi in 15 dosi, 1 grammo di hashish, un bilancino di precisione ed il relativo materiale per il taglio ed il confezionamento, nonché il denaro presumibile provento dell’attività di spaccio. L’arrestato, su disposizione  Autorità Giudiziaria, veniva sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida. Nel capoluogo bruzio invece, nel corso del servizio coordinato, è stata segnalata all’A.G. una ragazza 21enne per il reato di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. In particolare, l’instancabile “Manco” ha individuato immediatamente lo stupefacente presente nell’abitazione, permettendo il ritrovamento di n. 4 piantine di cannabis indica, e 21 gr. di marjuana, nonché un bilancino di precisione. Contestualmente, nel corso dei controlli effettuati, sono state segnalate alla Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo di Cosenza 7 (sette) persone, quali assuntori di sostanze stupefacenti.

 

 

Commenta

 


Contatta la Redazione di Cosenza1Special.it
info@cosenza1special.it - Fax 0984 - 1801110

Privacy Policy

© Copyright 2015 - COSENZA1SPECIAL.ITy
Registrazione Tribunale di Cosenza n.7 del 10/09/2012
Direttore Responsabile Osvaldo Morisco